Noi, invece, che abbiamo per patria il mondo,
come i pesci il mare
Dante Alighieri
ANNO: 2015

21/12/2015: Iniziative in preparazione della giornata della Memoria  
 
17/12/2015: GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MIGRANTE  
 
16/12/2015: Biblioteca di Rovato Brescia ore 20,30  
INCONTRO DIBATTITO

Guerra si! - Guerra no! 
Interventisti e anti-interventisti nella Prima Guerra Mondiale
Relatori: Ivano Bianchini, Giovanni Bonassi, Carlo Antonio Barberini
 
14/12/2015: Sala del Grechetto di Palazzo Sormani  

LUNEDI’ 14 DICEMBRE ORE 17,45
Via Francesco Sforza, 7  Milano in collaborazione con la Biblioteca Sormani
I riflessi delle guerre e delle crisi del Medio Oriente
sull’Unione Europea

Intervengono: Sergio Romano - Carlo Antonio Barberini
Presenta Gianguido Manzelli

 
09/12/2015: Liceo Russell Milano  
 
09/12/2015: Progetto NINDA URUK - Incontri con le scienze  
 
03/12/2015: INFANZIA NEGATA - secondo incontro del progetto  
 
02/12/2015: Il vignettista Giuseppe Scalarini e la sua riflessione sulla Grande Guerra  
 
25/11/2015: Incontri con le Scienze 2015-16 - Como  
Mercoledì 25 novembre 2015-14.30 (Cappellina-Liceo Giovio) Alessandra Andreoni - Non-linearità in musica (Docente Dipartimento di Scienza e Alta Tecnologia dell’Università dell’Insubria)
 
25/11/2015: L\’Europa e le migrazioni di ieri e di oggi  
 
24/11/2015: Aula Magna Scuole Medie Via M. Corioni n. 2 Cologne BS ore 20,30  

Le vere ragioni di un terribile conflitto

1915: come e perchè l’Italia entrò nella Prima Guerra Mondiale

Presenta:
Michele Piantoni, Centro Filippo Buonarroti Brescia

Intervengono:Giovanni Bonassi - Carlo Antonio Barberini

 
24/11/2015: 1915: come e perchè l'Italia entrò nella Prima Guerra Mondiale  
1915: come e perchè l’Italia entrò nella Prima Guerra Mondiale Presenta:
Michele Piantoni, Centro Filippo Buonarroti Brescia
Intervengono:
Giovanni Bonassi, Centro Filippo Buonarroti Brescia
Carlo Antonio Barberini, Centro Filippo Buonarroti Milano  
 
20/11/2015: Centro Culturale della Cooperativa via Hermada 14 Milano  

Maggio 1915: l’Italia entra in guerra

L’atteggiamento di matematici, fisici e chimici italiani ….

Intervengono Simonetta Di Sieno e Angelo Guerraggio, autore del libro “La scienza in trincea”

 
20/11/2015: “La scienza in trincea”  
 
19/11/2015: Unione Femminile Corso di Porta Nuova 32 ore 17,30  

SECONDO INCONTRO DEL CICLO:
EDUCARE ALLE DIFFERENZE - LA SCUOLA MULTICULTURALE

CONSIGLI MEDITATI PER INSEGNARE ITALIANO AGLI STRANIERI 

Daniele Cologna
Associazione Codici

Umberto Contro
Fabio Mantegazza

Rete “Scuole senza permesso”

 
19/11/2015: Educare alla differenze - Primo Ciclo: La scuola multiculturale  

Unione Femminile Nazionale
Corso di Porta Nuova (M3 Turati, Bus 43,94)

 

giovedì 22 ottobre ore 17,30

SCUOLE PLURALI
Maddalena Colombo - Mariagrazia Santagati Università Cattolica di Milano
Autrici di:"Nelle scuole plurali. Misure di integrazione degli alunni stranieri", Franco Angeli 2015

giovedì 19 novembre ore 17,30

CONSIGLI MEDITATI PER INSEGNARE ITALIANO AGLI STRANIERI
Daniele Cologna  - Associazione Codici 
Umberto Contro - Fabio Mantegazza Rete "Scuole senza permesso"




 

 

 
19/11/2015: \"LA SCUOLA IN TRINCEA\"  
Gli atti degli Incontri Genitori-Insegnanti, svolti nell’autunno 2014 e presentati in questo volume, ruotano attorno al rapporto tra scuola e Grande Guerra. L’interesse per la scuola da parte del Centro Filippo Buonarroti e dell’Unione Femminile Nazionale, oltre che implicito nel nome stesso di questi incontri, è testimoniato dalle numerose iniziative organizzate sull’argomento e il tema della guerra è molto spesso presente nelle iniziative che il CFB rivolge agli studenti. Inoltre, per noi che, nell’analisi dei fenomeni storici, economici e sociali, ci rifacciamo ad un approccio marxista, la Grande Guerra è un momento di particolare importanza e un terreno di analisi ineludibile. E’ stato quindi per noi naturale e doveroso cogliere l’occasione del 100° anniversario dell’inizio della 1° guerra mondiale e rispondere all’invito di “Milano si fa storia” inserendo le nostre iniziative nel calendario del loro evento, organizzato per la prima volta per l’anno 2014-2015. Indice Introduzione di Andrea Varani................................................Pag. 7 Bambini in guerra. La funzione ideologica della scuola di Paola Signorino............................................ Pag. 19 «Bisogna armarsi tutti»: La propaganda di guerra sul corriere dei piccoli durante il primo conflitto mondiale (1915-1918) di Fabiana Loparco.......................................... Pag. 37 Giuseppina Pizzigoni e “la Rinnovata” di Milano di Lucia Sacco .................................................Pag. 77 L’educazione libera e l’istruzione politecnica di Vincenzo Orsomarso....................................Pag. 97 Sabina Spielrein, la psicoanalisi e l’Asilo Sperimentale di Moscai di Adriana Salviato......................................... Pag. 135 Gli autori........................................................ Pag. 149    
 
19/11/2015: ore 18, Auditorium Club House, CCR-Ispra  
 
19/11/2015: Amadeo Bordiga e la Grande Guerra  
 
18/11/2015: Casa della Cultura, via Borgogna 3 ore 21  

CONFERENZA  

Amadeo Bordiga
e la Grande Guerra
  

Intervengono: 

Gianguido Manzelli (Università di Pavia)

Michele Fatica (Presidente Fondazione Bordiga)

Giorgio Galli (Università degli Studi di Milano)

Carlo Antonio Barberini (Centro Filippo Buonarroti) 

 
10/11/2015: L'emblematica parabola di alcuni quartieri di Milano: Il quartiere Adriano  

Martedì 10 novembre ore 17,30
Villa Pallavicini , Via Antonio Meucci 3 - Milano (bus 56 - M2 Crescenzago)

Lavoro di ieri… lavoro di oggi
L’emblematica  parabola di alcuni quartieri di Milano: Il quartiere Adriano


Organizzato dal Centro Filippo Buonarroti
Presenta Daniela Spinetti (già Consiglio di Fabbrica Ercole Marelli)
Intervengono

Gianni Biondillo (Architetto e  scrittore)  
Augusto Martellucci (Centro Filippo Buonarroti)
Lavoratori, ex lavoratori, abitanti del quartiere

Proiezione di una clip video tratta da "Cuore di fabbrica", spettacolo del Teatro Officina sulla città delle fabbriche.

A partire dalla crisi di ristrutturazione degli anni ’ 70, il tessuto industriale dei quartieri orientali di Milano (dalla Falck e Breda di Sesto San Giovanni, passando  dal quartiere Adriano con la Magneti Marelli fino a Lambrate con l’Innocenti)  ha subito trasformazioni che ne hanno cambiato non solo l’immagine, ma anche le caratteristiche economiche e sociali: non, nel senso di una "scomparsa" della classe operaia, ma di una sua sostanziale modificazione in direzione del lavoro impiegatizio e tecnico e di un forte sviluppo del settore terziario. Questo cambiamento non poteva ovviamente non avere riflessi sui quartieri e sulla popolazione che li abita. La riflessione che proponiamo, partendo da una analisi urbanistica e ascoltando la voce dei lavoratori del quartiere, riguarda il quartiere Adriano ed i cambiamenti che ha vissuto dagli anni ’80 fino ai giorni nostri...

 
05/11/2015: Milanosifastoria  
 
03/11/2015: LA STORIA NEI NOSTRI PIATTI: l'esempio del riso, dalla Cina al risotto alla milanese...  
LA STORIA NEI NOSTRI PIATTI: l’esempio del riso, dalla Cina al risotto alla milanese...
 
03/11/2015: CASCINA MAGGI BRESCIA ORE 21  
 
03/11/2015: Magari potessi andare a scuola - primo incontro del progetto  
 
29/10/2015: Scienze Politiche, Via del Conservatorio 7 Milano ore 17,30  

Incontro dibattito 
Implicazioni strategiche e geopolitiche delle direttrici ferroviarie

delle nuove “vie della seta”

Intervengono: Salvo Bordonaro (Centro Filippo Buonarroti)
Stefano Maggi  (Fondazione Cesare Pozzo per la Mutualità)
Gianfranco Prini (Università degli Studi di Milano)
Carlo Antonio Barberini (Centro Filippo Buonarroti)
  

 
28/10/2015: Magari potessi andare a scuola - primo incontro del progetto  
 
28/10/2015: Infanzia negata  

DATA DEL PROGETTO

AA.  SS. 2010/2011 – 2011/2012 - 2012/2013 – 2013/2014 –  2015/2016

FINALITA’

Affrontare in maniera coinvolgente e propositiva  alcuni dei grandi temi afferenti alla sfera dei Diritti negati dell’infanzie e dell’adolescenza. Conoscere le associazioni di volontari  esperti nei singoli argomenti, visitare sedi significative per la città e per i temi trattati, per dar modo agli studenti di frequentare luoghi importanti, ma a volte poco noti

UTENZA

Scuola secondaria di primo grado [classi terze]

DESCRIZIONE ATTIVITA’

In gruppi formati da massimo 4 classi, momenti di informazione sull’argomento all’o.d.g. con l’utilizzo di slide e filmati
Divisione successiva in gruppi per la discussione su quanto visto e ascoltato e successiva elaborazione di materiale

TEMPI

3 INCONTRI DA CIRCA 2,30 ORE CIASCUNO - 28 e 29 OTTOBRE 2015 ore 10-12,30 2 incontri all’Unione femminile sul tema : Magari potessi andare a scuola (Gli abbandoni scolastici)
- NOVEMBRE 2015 (2 date da definire) incontri alla Casa delle Culture del Mondo sul tema: Tanti modi di dire ciao, la storia della migrazioni umane (I giovani e l’integrazione)

- FEBBRAIO 2016 (2 date da definire) Terzo incontro sull’infanzia negata  su un tema e in luogo scelto dai ragazzi (si potrà riprendere discorsi già fatti o parlare di cibo, acqua, guerra…)

PARTNERSHIP

Promosso all’interno della RETE A SCUOLA DI DIRITTI
il progetto è coordinato del Centro Filippo Buonarroti  in collaborazione con Unione femminile nazionale, ANPI Pratocentenaro , Amnesty International

ADESIONI

Scuole che hanno già aderito al progetto per l’a. sc. 15/16:


scuola Colombo 3 classi terze
scuola Italo Calvino 6 classi seconde
Istituto Virgilio 2 classi seconde
Istituto Gramsci 4 classi prime e 4 classi seconde


IL PROGETTO E’ COMPLETO NON SI ACCETTANO NUOVE ISCRIZION

PRODOTTI

Ogni singola iniziativa produrrà una serie di argomenti che in ricaduta potranno essere portati avanti nelle classi ed esposti  DAI RAGAZZI all’incontro conclusivo di GENNAIO 2016

PROBLEMATICHE E PROSPETTIVE

Per ogni incontro verrà fornita una bibliografia e una filmografia per approfondimenti e riflessioni da sviluppare a scuola

CONTATTI

info@centrofilippobuonarroti tel. 0245491072
Via Rovigno 26 (M1 Turro) Milano
documentazione@unionefemminile.it
Corso di Porta Nuova 32 (M3 Turati) tel  026572269

 
28/10/2015: Incontri con le Scienze 2015-16  
 

Il progetto è alla XIV edizione ed è realizzato con il patrocinio del Comune di Como e di Proteo Fare Sapere. Si svolge in sinergia con i Musei Civici di Como e la Biblioteca Comunale di Como; è rivolto alla cittadinanza, ma la declinazione delle tematiche e delle modalità comunicative lo rende particolarmente adeguato agli studenti della scuola superiore.

Il programma prevede un ciclo di conferenze sui seguenti temi:

Mercoledì 28 ottobre 2015-14.30 (Sala Barelli-Museo) Inaugurazione del ciclo d’incontri. A seguire: Franco Prati - Strani fenomeni ottici in materiali con indice di rifrazione negativo: lenti perfette, mantello dell’invisibilità e altro (Docente Dipartimento di Scienza e Alta Tecnologia dell’Università dell’Insubria) Mercoledì 25 novembre 2015-14.30 (Cappellina-Liceo Giovio) Alessandra Andreoni - Non-linearità in musica (Docente Dipartimento di Scienza e Alta Tecnologia dell’Università dell’Insubria) Mercoledì 9 dicembre 2015-14.30 (Sala Barelli-Museo) Maddalena Mazzocut Mis - Il lato oscuro del sublime (Docente Facoltà di Filosofia dell’Università degli Studi di Milano) Mercoledì 20 gennaio 2016-14.30 (Sala Barelli-Museo) Francesca Bonzano - Terremoti nelle città antiche. Il punto di vista dell’archeologo (Docente di Archeologia e Storia dell’Architettura greca e romana presso Università Cattolica di Milano)
Darwin Day 2016 - Giovedì 11 febbraio 2016, ore 10.30 Biblioteca Comunale di COMO Darwin che figura! Il disegno e la fotografia naturalistica dopo Darwin Cristina Muccioli (Docente Accademia di Brera) Umberto Fascio (Ricercatore Università Statale di Milano)
Mercoledì 17 febbraio 2016-14.30 (Cappellina-Liceo Giovio) Gabriele Cambiotti - I grandi terremoti visti dallo spazio (Docente Dipartimento di Scienze della Terra "Ardito Desio" Università di Milano) Mercoledì 2 marzo 2016-14.30 (Cappellina-Liceo Giovio) Ian Marc Bonapace - Effetti genetici delle radiazioni da wi-fi e wi-max (Docente di Patologia e Oncologia molecolare dell’Università dell’Insubria)
Scienza nei libri... Marco Ferrari - L’evoluzione è ovunque, vedere il mondo con gli occhi di Darwin - Codice Edizioni Angelo Guerraggio - La scienza in trincea - Raffaello Cortina Editore I due incontri, ai quali interverranno gli autori, si svolgeranno tra marzo e aprile 2016 secondo un calendario che sarà comunicato entro Novembre 2015.

 

 
25/10/2015: INCONTRO CON GIOVANI PALESTINESI ALLA CASA DEL VOLONTARIATO  
 
23/10/2015: Museo di Storia Naturale Corso Venezia 55 Milano ore 17  
 
22/10/2015: Unione femminile nazionale Corso di Porta Nuova 32 ore 17,30  

SCUOLE PLURALI

Maddalena Colombo - Mariagrazia Santagati Università Cattolica di Milano
Autrici di:"Nelle scuole plurali. Misure di integrazione degli alunni stranieri", Franco Angeli 2015

 

 
21/10/2015: Liceo Artistico di via Lanzone Milano  
GIOVEDI’ 1 OTTOBRE / MERCOLEDI’ 21 OTTOBRE 
2 INCONTRI al Liceo Artistico di via Lanzone Milano

“Migrazioni, la grande avventura dell’umanità”
 
16/10/2015: Centro Polifunzionale  
Il rancio dei soldati e altri racconti Salvo Bordonaro

iniziativa inserita nel programma "La Grande Guerra in mostra"
organizzata dal 16 al 18 ottobre dal Comune di Casilino - Assessorato alla cultura - Biblioteca comunale "L. Gennari"
 
15/10/2015: ore 18, Auditorium Club House, CCR-ispra  
 
14/10/2015: Liceo Volta ore 11  
CONFERENZA: LE GUERRE DEL XX SECOLO
Carlo Antonio Barberini 
 
06/10/2015: Museo di Storia Naturale Corso Venezia 55, ore 17,45  

“Noi, invece, che abbiamo per patria il mondo, come i pesci il mare“
Conferenza di Guido Barbujani (Università di Ferrara)
“Perché non possiamo non dirci africani”
Intervengono: Maurizio Casiraghi (Università di Milano Bicocca) 

Andrea Varani (Centro Filippo Buonarroti) 
 
06/10/2015: Conferenza di Guido Barbujani al Museo di Storia Naturale ore 17,45  
 
02/10/2015: Sala Buozzi Camera del Lavoro Via F.lli Folonari 20 ore 20,45  
INCONTRO DIBATTITO Migrazioni, la grande avventura dell’umanità organizzato da: Camera del Lavoro di Brescia e Centro Filippo Buonarroti di Brescia
 
02/10/2015:  
La questione profughi-immigrati tiene banco da mesi e sarà così per i prossimi anni. Una valanga di esseri umani si sta riversando in Europa per sfuggire alle guerre nel loro Paese e per cercare migliori condizioni di vita. L’intolleranza, quando non la xenofobia, accompagnano questi processi migratori, ma viene trascurato che l’Europa ha bisogno di queste braccia e cervelli perchè è colpita da un tracollo della natalità e da un crescente invecchiamento della popolazione. Anche di fronte a questi processi vale il motto spinoziano: "Né ridere, né piangere, né maledire, ma capire".
Su questi temi, per discuterne, si terrà, venerdì 2 ottobre ore 20,45 in Camera del Lavoro a Brescia, un incontro organizzato come Centro Filippo Buonarroti assieme alla CGIL di Brescia
 
01/10/2015: “Como e la Grande Guerra” 2015-2016  

Como e la Grande Guerra

Ricerche e riflessioni degli studenti del Liceo Scientifico e Linguistico "P.Giovio"


Calendario 2015/2016 Mercoledì 2 dicembre 2015, ore 14.30 - Sala Barelli dei Musei Civici Il vignettista Giuseppe Scalarini e la sua riflessione sulla Grande Guerra, conferenza di Giovanni Galli (Scrittore e docente Università della Terza Età) Introduce i lavori Salvo Bordonaro (Docente Liceo "P. Giovio" - CFB)
Giovedì 14 gennaio 2016, ore 10.30 - Pinacoteca Pasubio giugno 1916, il metodo archeologico applicato alla ricostruzione storica: commenta il filmato Marina Uboldi (Conservatore Musei Civici di Como). Comunicazione e propaganda nella Grande Guerra, conferenza di Marco Sorelli (Esperto in comunicazione) Introduce i lavori Ornella Zagami (Docente Liceo "P. Giovio" - CFB)
Mercoledì 3 febbraio 2016, ore 14.30 - Sala Barelli dei Musei Civici La Grande Guerra narrata dagli artisti, conferenza di Stefano Palumbo (Docente Liceo "T. Ciceri", Como) Introduce i lavori Ornella Zagami (Docente Liceo "P. Giovio" - CFB)
Mercoledì 9 marzo 2016, ore 14.30 - Sala Barelli dei Musei Civici L’evoluzione è ovunque. Incontro con Marco Ferrari autore del libro.
Mercoledì 16 marzo, ore 14.30 - Sala Cappellina del Liceo "P. Giovio" Perché e come l’Italia entrò nella Prima Guerra Mondiale Conferenza di Giorgio La Rosa (Docente di Storia contemporanea - Dipartimento Diritto, Economia e Culture dell’Università del’Insubria) e Maurizio Zani (Filosofo e scrittore - Associazione culturale Adriana Petrachi) Introduce i lavori Salvo Bordonaro (Docente Liceo "P. Giovio" - CFB)   Giovedì 7 aprile 2016, ore 10.30 - Università dell’Insubria, Aula Magna in S. Abbondio POLITICI, FILOSOFI E SCIENZIATI NELLA GRANDE GUERRA Relatori: Giorgio La Rosa, Maurizio Zani, Marco Marzolini Introduce i lavori Antonio Larocca - Moderatore Ornella Zagami
Sabato 16 aprile 2016, ore 15.30 - Luogo da stabilire La Grande Guerra narrata dagli studenti, dai docenti e dagli esperti che hanno partecipato al progetto. Partecipa il Gruppo musicale "Musica Spiccia" e lo scrittore e storico Maurizio Casaroli.
MUSEO STORICO "GIUSEPPE GARIBALDI"  e SALA BARELLI in PIAZZA MEDAGLIE D’ORO 1,  tel. 031 252550 INFO su          www.visitcomo.eu - www.liceogiovio.gov.it - musei.civici@comune.como.it -www.centrofilippobuonarroti.com



 

 
01/10/2015: Progetti legati alla rete “A scuola di diritti”  

Insegnare Auschwitz oggi. Biografie come vie d’accesso alla storia

Target: scuola primaria e secondaria di primo grado, scuola superiore

Proposto da: Unione femminile nazionale

Data: Giornata della Memoria del 27 gennaio 

Sede: Unione femminile nazionale

Pensato in moduli che costituiscono un itinerario completo per insegnanti e classi, il percorso può essere declinato sulle esigenze delle diverse realtà.

Nella mattinata del 27 gennaio si propone alle/agli insegnanti e agli studenti di affrontare le tematiche relative al Giorno della memoria con un percorso di conoscenza e riflessione. La riflessione e la conoscenza storiograficamente corretta su quanto è avvenuto nel nostro recente passato, anche nel passato della nostra città, permettono agli studenti di riflettere sulle discriminazioni, istituendo un rapporto costante tra le diversità di ieri e quelle di oggi e individuando mutamenti e permanenze nelle memorie, nella cultura, nella struttura stessa della città.

 La riflessione sarà focalizzata su significato e possibilità dell’insegnamento della deportazione e dello sterminio nella scuola di oggi, “dopo l’ultimo testimone” (Bidussa),  attraverso piccoli laboratori con studenti di provenienza eterogenea, anche da luoghi e culture assai lontane dall’esperienza dello sterminio. 

Il percorso utilizza come testo-guida la ricerca storico-didattica pubblicata nel volume Storia di Luisa. Una bambina ebrea a Mantova, 1929-1945, a cura di M. Bacchi e F. Goffetti (Mantova, Arcari, 2011), che è già stato ampiamente sperimentato e può essere utilizzato nelle scuole dell’obbligo e negli istituti superiori, ma anche con bambini e bambine di 5/6 anni.

Le esperte si rendono disponibili ad offrire supporto agli/alle insegnanti che dopo il corso vorranno lavorare sulle proposte nelle loro classi.

Per informazioni e adesioni: documentazione@unionefemminile.it

 

Donne della nostra storia. Lezione-spettacolo

Target: 4° e 5° anno scuole superiori

Organizzato da: Unione femminile nazionale, Istituto Lombardo di Storia Contemporanea di Milano,
Sede: Unione femminile nazionale (Corso di Porta Nuova 32, Milano).

In scena, l’attrice Annina Pedrini con gli allievi e le allieve della scuola di recitazione del CTA (Centro teatro attivo) di Milano. Le letture si alternano a filmati e canzoni d’epoca.

Le donne presentate nello spettacolo:

Cristina Trivulzio di Belgiojoso (1808-1871), Laura Solera Mantegazza (1813-1873), Alessandrina Ravizza (1846-1915), Ersilia Bronzini Majno (1859-1933), Anna Maria Mozzoni (1837-1920), Anna Kuliscioff (1854-1925), Lina Merlin (1887-1979), Pina Re (1913-2007), Carla Lonzi (1931-1982), Tina Anselmi (1927-).

Attraverso la voce di queste personalità, tutte milanesi per nascita o "adozione", si racconta di come le donne siano state protagoniste attive della storia e delle trasformazioni della società italiana.

Parte dei testi che andranno in scena sono stati pubblicati nel volume Le donne che hanno fatto l’Italia (Teti, 2014), disponibile in biblioteca all’Unione. Una precedente messa in scena si è svolta al Teatro Franco Parenti, il 31 marzo 2014, in un allestimento a cura di Andrée Ruth Shammah.

In caso di adesioni numerose, sono previste repliche.

Per informazioni e adesioni: documentazione@unionefemminile.it

 

Per fare economia

Target: scuola superiore di primo e secondo grado

Proposto da: Portare il mondo a scuola (PMS), Centro studi ricerche e interventi formativo-didattici per stimolare nella scuola e nella società lo sviluppo  dell’educazione alla cittadinanza mondiale nato negli anni ’90 del XX  secolo a Milano  da un gruppo di ONG e di esperti per rispondere alle sfide educative dalla contemporaneità.  

Data: da definire

Sede: da definire

Mostra Portare il Mondo a scuola: il contributo delle ONG a educare cittadini del mondo. La mostra (16 roll up di facile sistemazione) è a disposizione delle scuole che ne facciano richiesta 

Laboratori (minimo 2-massimo 6 ore per classe) 

Le risorse naturali: imparare dal limite Il laboratorio si propone di far esperire in modo diretto la finitezza delle risorse della terra e la necessità di trovare forme alternative di sviluppo 

Dal PIL al BIL : il laboratorio con metodologie attive si propone di far riflettere gli studenti sui limiti qualitativi del principale indicatore di sviluppo attuale (PIL) e su possibili metodi alternativi.

Cos’è sovranità alimentare? Il laboratorio avvicina gli studenti alle parole chiave della sovranità alimentare, a riflettere sulle modalità mondiale della produzione e della distribuzione alimentare, sul fenomeno del land grabbing 

“Beni comuni, appetiti privati” Il laboratorio tratta del concetto di bene comune, e di quali sono i principali beni comuni, con particolare attenzione al tema dell’acqua. 

Scritture precarie. Il laboratorio tratta delle epocali trasformazioni del lavoro  e della loro rappresentazione nella  letteratura di questi  ultimi anni .  

Per informazioni e adesioni: Dott.ssa Marilena Salvarezza, email salvarezzamarilena@gmail.com - cell. 3406966823   

 
01/10/2015: “EDUCARE ALLE DIFFERENZE”  

Progetto INCONTRI GENITORI INSEGNANTI  “EDUCARE ALLE DIFFERENZE”

DATA DEL PROGETTO

AA.  SS.2007/2008 – 2008/2009 – 2009/2010 -  2010/2011 – 2011/2012 - 2012/2013 – 2013/2014 –  2015/2016

FINALITA’

Gli incontri che dal 2007 il Centro Filippo Buonarroti organizza in stretta collaborazione con l’Unione femminile nazionale, riprendono un filone di attività che ha costituito un capitolo nella storia della psicopedagogia e sociologia nella Milano degli anni 50 e 60 del secolo scorso, l’esperienza della Scuola dei genitori

UTENZA

Insegnanti, genitori, educatori, studenti  di Pedagogia

DESCRIZIONE ATTIVITA’

3 Cicli di conferenze, il giovedì dalle ore 17,30 alle 19,30 
all’Unione femminile Corso di Porta Nuova 32 (M3 Turati)
Intervengono esperti:  docenti universitari, formatori, sociologi, psicologi, operatori e volontari del Terzo Settore . Segue dibattito

TEMPI

EDUCARE ALLE DIFFERENZE
Primo ciclo:
La società multiculturale
I prossimo decenni avranno come unica certezza il mutamento, l’instabilità, la dinamicità. Occorrono individui resilienti, capaci di vivere positivamente l’incertezza.  Il primo passo è educare le nuove generazioni ad apprezzare e valorizzare le differenze, in tutte le loro manifestazioni.
22 ottobre: Scuole plurali - M. Colombo e M. Santagati
19 novembre: Consigli meditati per insegnare italiano agli stranieri Daniele Cologna  Codici progetto FILROUGE – Rete scuole Senza Permesso

Secondo ciclo: Le differenze di genere (febbraio 2016)

Terzo ciclo: Il consumo omologante (aprile-maggio 2016)

PARTNERSHIP

Unione Femminile Nazionale   -  Il progetto è coordinato  da Andrea Varani (CFB) in collaborazione con un gruppo di lavoro aperto a tutti

ADESIONI

Gli incontri sono gratuiti e liberi fino ad esaurimento posti:
è gradita conferma di partecipazione

PRODOTTI

Sono a disposizione Atti degli incontri dell’anno precedenti, sia in forma cartacea che in formato PDF, pubblicati sul sito dell’UFN 


1. Mutamenti antropologici e culturali degli studenti del Terzo millennio (2009)
2. Disabilità e diversità a scuola: possibili strategie (2009)
3. Adolescenti e media: cinema, televisione e ruolo della scuola (2010)
4. Insegnanti, genitori, studenti: ruoli in trasformazione (2011)
5. Adolescenti e genitori: tra difficoltà di crescere e crisi della famiglia (2012)
6. Generazioni tra presente e futuro (2013)
7. Nuove generazioni nella Rete. Il processo di socializzazione nell’era di Internet (2015)

 

CONTATTI

info@centrofilippobuonarroti tel. 0245491072
Via Rovigno 26 (M1 Turro) Milano
documentazione@unionefemminile.it tel  026572269
Corso di Porta Nuova 32 (M3 Turati) Milano

 
01/10/2015: Breve corso di economia  

DATA DEL PROGETTO

AA. SS. 2013/2014 – 2014/2015 – 2015/2016

FINALITA’

Nozioni essenziali di economia utili a capire meglio la storia e la società

UTENZA

Scuole superiori di secondo grado (triennio)

DESCRIZIONE ATTIVITA’

Incontri su 5 possibili temi:
-Cenni sulle principali teorie economiche e relative categorie economiche: gli economisti classici (Smith, Ricardo),  Marx, i marginalisti, Keynes, Friedmann
-Le grandi tappe della storia del capitalismo, dalle origini alla Rivoluzione industriale al secolo dell’imperialismo
-Leggere i grandi processi storici attraverso le statistiche economiche
-Il ciclo irripetibile del secondo dopoguerra: dal “miracolo economico” italiano ed europeo degli anni ’50 e ’60
-La crisi economica dal 2009 ad oggi

TEMPI

Minimo 3, massimo 12 incontri di 2 ore circa a secondo del temi scelti

ADESIONI

Studenti da varie classi  - Liceo Berchet - Liceo classico Manzoni

PRODOTTI

Dispense distribuite agli studenti
Verifiche (non nominative) periodiche per monitorare l’apprendimento dei termini e delle teorie economiche

PROBLEMATICHE E PROSPETTIVE

Da svolgersi nelle scuole, al pomeriggio , volontario, con possibile riconoscimento di credito per gli studenti frequentati regolari

CONTATTI

info@centrofilippobuonarroti
tel. 0245491072
Via Rovigno 26 (M1 Turro) Milano
marco.restelli@liceoberchet.it

 
30/09/2015: Auditorium Club House, CCR Ispra, ore 20,30  
Conferenza sul tema: 
L’Unione Europea e i flussi migratori:
quali prospettive ?

Antonio Barberini
 
 
30/09/2015: Demografia e migrazioni  
 
29/09/2015: Cascina Roma Piazza delle Arti 2 San Donato ore 21  
CONFERENZA
nell’ambito delle Iniziative “SAPERI E SAPORI” a cura del Circolo 6x4 
“La storia nei nostri piatti: l’esempio del riso, dalla Cina al risotto alla milanese“
Carlo Antonio Barberini
 
23/09/2015: Camera del Lavoro di Milano Corso di Porta Vittoria 43 ore 17,45  

“Noi, invece, che abbiamo per patria il mondo, come i pesci il mare“

Presentazione dell’Agenda e dei progetti 

del Centro Filippo Buonarroti di Milano per l’anno scolastico 2015-2016
 
17/09/2015: Auditorium Club House, CCR-Ispra ore 18  
Conferenza-dibattito 
"Vita di Jan Karski",

relatore Stanislaw Cieslik
 
17/09/2015: ore 18, Auditorium Club House, CCR-Ispra  
 
16/09/2015: Palazzo Castiglioni Cso Venezia, 47 Milano  
Inaugurazione della Mostra
"OMAGGIO A ROSA GENONI”
La mostra rimarrà aperta fino al 25 settembre dalle h. 10 alle h. 17.30 
tutti i giorni tranne sabato e domenica.
 
15/09/2015: Scuola d\’Italiano per Migranti  
Riprendono Martedì 15 settembre le lezioni della scuola d’Italiano per Migranti.

ORARIO DEI CORSI

Martedì e Giovedì  dalle 10 alle 12,30
Stazione Centrale (M2, M3 Centrale)
Binario 21
(Gate F ) Scala F, 3° piano
 

Martedì e Giovedì  dalle 17 alle 19
Casa delle Associazioni del Volontariato
Via Marsala 8 (M2 Moscova) 1° piano

 INFORMAZIONI  mail: info@centrofilippobuonarroti.com Telefono  02 45491072

 
15/09/2015: Binari - Scuola di Italiano per Immigrati  
La scuola è sostenuta dal Circolo dei ferrovieri Martiri di Greco, dalla Fondazione Cesare Pozzo per la mutualità ed è in collaborazione con i sindacati dei trasporti e l’associazione "Ecuadoriani uniti in Italia per il progresso"; gli insegnanti volontari sono garantiti dal Centro Filippo Buonarroti.
La scuola ha aderito alla Rete Scuole Senza Permesso
 
10/09/2015: Agenda scolastica 2015/2016  
Noi, invece che abbiamo per patria il mondo, come pesci il mare" [Dante] Migrazioni: la grande avventura dell’umanità
La scelta per l’argomento dell’Agenda 2015-’16 è stata semplice: la tragica realtà delle vicende legate ai flussi migratori, drammaticamente aggravatasi nei mesi scorsi, e la confusione generata nell’opinione pubblica dal terrorismo di giornali e TV con le loro campagne sulla “invasione” che sarebbe in corso e dalle polemiche strumentali scatenate da cialtroni di ogni risma per fini bassamente elettoralistici, ci hanno convinto che era il caso di fare un po’ di chiarezza .....
L’AGENDA PUO’ ESSERE RICHIESTA AL CENTRO FILIPPO BUONARROTI E COME SEMPRE SARA’ DATA GRATUITAMENTE AI TESSERATI 
  Vedi Indice
 
01/09/2015: Nuovo progetto  

Progetto STORIA e storie..

DATA DEL PROGETTO

NUOVO PROGETTO per l’A.S. 2015/2016

FINALITA’

Coinvolgere gli studenti delle scuole superiori ad una conoscenza storica più appassionata e meno forzata possibile attraverso la lettura di romanzi, poesie od opere teatrali non sempre conosciuti

UTENZA

Scuole superiori secondo grado

DESCRIZIONE ATTIVITA’

Libera segnalazione da parte di docenti e appassionati di storia di titoli di romanzi e libri attraverso la compilazione di una Scheda  che ne descrive contenuti e stimoli oltre che le indicazioni del periodo storico e di eventuali letture correlate

TEMPI

Lavoro individuale che può essere riprodotto in classe con una presentazione vivace dei fatti storici del periodo

ADESIONI

Libere o di gruppo

PRODOTTI

Il gruppo di lavoro ha come obiettivo la formulazione di un progetto interdisciplinare sulla Guerra Civile spagnola in occasione del suo 80° anniversario (Ottobre 2016)

PROBLEMATICHE E PROSPETTIVE

Il progetto avrà un inevitabile periodo di prova per arrivare al prossimo A.S. 2016/2017 con una formulazione definitiva

CONTATTI

In allegato la Scheda per la segnalazione dei libri
da inviare a: info@centrofilippobuonarroti
tel. 0245491072
Via Rovigno 26 (M1 Turro) Milano

 

 

 
01/09/2015: La resistenza tedesca al nazismo  

Titolo:  Tutto ciò che sono (All that I am)

Autore: Anna Funder

Editore/Anno: edizione originale inglese 2011 – edizione italiana Feltrinelli 2012

Tipologia di testo/genere: romanzo storico – thriller/spionaggio

Ambientazione storica:  i primi anni di anni di ascesa e consolidamento del nazismo rievocati in un sapiente gioco di flashback – Luoghi: Germania e Londra anni ’20-’30 – New York 1939 - Australia anni 2000

Trama: E’ la storia avvicente e dolorosa di quattro giovani tedeschi che, rischiando la vita, si sono opposti al nazismo, con l’obiettivo di denunciare al mondo il pericolo rappresentato da Hitler: Ruth, i cui ricordi hanno la potenza del sogno, Ernst il leader-artista, coscienza di un’epoca, Hans, anima fragile e travagliata, e soprattutto Dora Fabian, scrittrice-giornalista, coraggiosa eroina della Resistenza antinazista, figura fino ad oggi del tutto sconosciuta, una donna moderna, libera e anticonformista.

La loro storia è l’emblema della lotta per la libertà: di amare, di vivere e di immaginarsi un futuro.

E’ un romanzo d’amore, sacrificio e tradimento; una storia tragicamente vera, raccontata nei dettagli in prima persona da due dei suoi protagonisti.

La Storia all’interno del testo:

- temi storici principali affrontati

Il primo dopoguerra in Germania e i movimenti sindacali e socialisti; l’ascesa del nazismo con la connivenza anche dei paesi “democratici” europei; La Resistenza tedesca al nazismo in patria e in esilio.

- importanza dei fatti storici nello svolgimento della trama

Tutta la vicenda si basa su fatti e vicende storiche reali in parte ricostruite fedelmente e in parte romanzate.

- rapporto tra Storia individuale dei personaggi e collettiva

La storia individuale dei singoli diventa Storia collettiva ed epocale proprio perché emblematica delle relazioni politiche complesse, e a tratti oscure, che hanno favorito, o non hanno contrastato, a livello europeo l’ascesa e il consolidamento del nazismo.

- modalità di approccio alla Storia/ parzialità dell’autore

L’autrice dà voce a due tra i protagonisti della vicenda e del romanzo - Ernst Toller e Ruth Blatt (nata Koplowitz) – i cui punti di vista rievocano i fatti in un’alternanza di flashback, distanti tra loro nel tempo e gestiti con grande sapienza.

Una certa parzialità  da parte dell’autrice  è  determinata dal legame affettivo che lega Anna Funder a Ruth Blatt e dà un ruolo emotivamente preponderante nel racconto a Ruth alla quale il romanzo è anche dedicato.

- aderenza ai fatti storici/bibliografia storica di riferimento

Non è sempre facile stabilire l’aderenza ai fatti a causa della scarsità delle fonti e dell’argomento poco studiato dagli storici. Tuttavia si riconosce la capacità dell’autrice di tener distinta la parte della vicenda individuale romanzata dalla ricostruzione dei fatti realmente accaduti. Tale ricostruzione si basa prevalentemente sugli articoli di e su Dora Fabian, sul libro The strange case of Dora Fabian e Mathilde Wurm: A Study of German Political Exiles in London during the 1930s, sull’ autobiografia  di Ernst Toller e sulle biografie dedicate all’artista (cfr. bibliografia nelle ultime pagine del libro).

Fruibilità per studenti : tempo di lettura, difficoltà linguaggio, trama avvincente, attualità delle tematiche affrontate (anche con riferimento ad anniversari).

Il romanzo, grazie alla struttura del thriller o della storia di spionaggio, ha un andamento deciso e incalzante che “cattura” il lettore e ne riduce i tempi di lettura. Tuttavia l’alternanza dei flashback, l’avanti/indietro nel tempo e nello spazio su piani differenti, il passaggio dagli eventi concreti e avvicenti alle riflessioni introspettive o di carattere politico non lo rendono una lettura immediata. Forse è un romanzo che potrebbe essere apprezzato più da un pubblico femminile.

Corrispondenza con programma ministeriale e anno:

Ultimo anno delle scuole superiori

Utilizzo didattico:  possibilità di inserimento all’interno del programma, possibilità di lavoro preparatorio in classe, livello di conoscenze pregresse necessario

Il romanzo può essere inserito nel programma di storia della quinta liceo o anche come lettura estiva tra la quarta e la quinta. La lettura può essere fatta anche senza un lavoro preparatorio, ma questo (anche se fatto a posteriori) permette di cogliere la sua significatività all’interno del periodo storico in cui è collocata la vicenda. Permette anche di accostarsi a un argomento storico poco conosciuto e studiato in un modo autentico e originale.

Collegamenti con altre discipline/ trasposizioni cinematografiche o teatrali:

Letteratura e arte tedesca del periodo descritto nel romanzo.
Biografie della Resistenza operaia a Berlino (vedi scheda Catalogo Mostra “Basta con Hitler- Mettere fine alla guerra!”

 
01/09/2015: 1936 - Guerra civile in Spagna  
 
01/09/2015: Perché tuonarono i cannoni d\’agosto  

Progetto A 100 ANNI DALLO SCOPPIO DELLA GRANDE GUERRA

DATA DEL PROGETTO

AA.SS.  2014/2015 – 2015/2016 – 20116/2017 – 2017/2018

FINALITA’

Avviare una seria riflessione storica sul massacro che ha condizionato il XX secolo al di là della retorica rievocativa

UTENZA

Scuole superiori /  Biblioteche /Centri culturali /Università

DESCRIZIONE ATTIVITA’

Il dibattito sulle cause e effetti della Grande guerra  continua con iniziative aperte alla cittadinanza, iniziative che potranno essere riportate all’interno delle scuole su richiesta degli insegnanti o degli studenti.

Questi gli argomenti trattati lo scorso anno : Interventismo e pacifismo – Cinema e GG - Letteratura  e GG – Malattie, epidemie  e pazzie nella GG - La pedagogia del primo ‘900

Per l’anniversario dell’entrata in guerra italiana ecco le CONFERENZE già programmate:
18 novembre ore 21 Casa della Cultura (San Babila) in collaborazione con la Fondazione Bordiga “Amadeo Bordiga e la grande guerra”

20 novembre ore 21 Centro Culturale della Cooperativa via Hermada
 “Gli scienziati italiani e la Grande Guerra” con docenti dell’Università Statale

a seguire “Gli ammutinati nelle trincee” con Biblioteca F. Serantini

Seguiranno repliche degli argomenti trattati ed eventuali presentazioni di libri

 

TEMPI

Conferenze di circa 2 ore con l’utilizzo di filmati e slide

PARTNERSHIP

Museo di Storia Naturale
Unione Femminile Nazionale
Milanosifastoria
Centro Culturale della Cooperativa di Niguarda

ADESIONI

Le iniziative sono in luoghi pubblici, di volta in volta comunicati
E’ gradita conferma di partecipazione per gruppi di studenti

PRODOTTI

Agenda scolastica 2014/15 “Perché tuonarono i cannoni d’Agosto”  
Si invitano gli insegnanti a partecipare al Concorso: “Al fronte e nelle retrovie, l’Italia durante la Prima Guerra Mondiale” indetto da La Fabbrica srl e ANP
http://www.centoannigrandeguerra.it

In uscita agli inizi di  Novembre 2015 gli Atti degli Incontri Genitori insegnanti sul tema “La scuola in trincea” 

 

PROBLEMATICHE E PROSPETTIVE

Il progetto proseguirà negli anni successivi

CONTATTI

info@centrofilippobuonarroti
tel. 0245491072
Via Rovigno 26 (M1 Turro) Milano

 

 

 
31/08/2015: Riunione di programmazione  
 
16/06/2015: ore 18, Auditorium Club House, CCR-Ispra  
 
12/06/2015: Via Paruta ang. Via Treviso 6 (M2 Crescenzago) ore 21,30  

Due incontri sul marxismo

Con Carlo Antonio Barberini

1. Venerdì 12 giugno 2015, ore 21.30

“Il marxismo alla prova della Storia: alcune tappe fondamentali”

2. Venerdì 26 giugno 2015, ore 21.30:

“Il marxismo alla prova di alcuni dei suoi critici più significativi”

 
08/06/2015: CFB - Via Rovigno 26 milano ore 17,30  
Scuola d'italiano per migranti “BINARI”
Riunione degli insegnanti volontari
per programmare il prossimo anno di lezioni


 
03/06/2015: Unione femminile, Corso di Porta Nuova 32, Milano ORE 17,30  

Spazio aperto

Mostra collettiva e incontro per ricordare Rossana Bossaglia
“Civetteria”

Con Cristina Muccioli - Saranno presenti Tiziana Groff e Anna Finocchi

 
27/05/2015: Unione Femminile Corso di Porta Nuova 32 (M3 Turati) Milano ore 17,30  
“Quando la scuola non funziona.  Limiti, problemi e possibili soluzioni”

CICLO DI INCONTRI GENITORI – INSEGNANTI
Quarto Incontro:
LA CRISI DEI RITI DI PASSAGGIO
Gustavo Pietropolli Charmet

 
22/05/2015: Centro Culturale della Cooperativa Via Hermada 14 Milano ore 21  
Iniziative del Centro Culturale della Cooperativa di Niguarda
sul tema dell’alimentazione

La storia nei nostri piatti: l’esempio del riso
Carlo Antonio Barberini
 
21/05/2015: Camera del Lavoro Corso di Porta Vittoria 43 Milano ore 17  
in collaborazione con la Biblioteca Franco Serantini
presentazione del libro “Gli anarchici nell’età repubblicana” di Pasquale Iuso, Edizioni BFS.
Intervengono oltre all’autore: Paolo Finzi – Massimo Varengo - Massimo Bigongiali – Franco Bertolucci
 
13/05/2015: Associazione Amici della Storia Club House Via Esperia ISPRA ore 18  
Conferenza
“Rapida ascesa cinese nella dottrina di Xi Jinping"
Carlo Antonio Barberini
 
08/05/2015: Centro Culturale della Cooperativa di Niguarda via Hermada 14 ore 21  

Iniziative del Centro Culturale della Cooperativa di Niguarda
sul tema dell’alimentazione
  Il cibo nella nostra evoluzione
Francesco Cavalli Sforza

 
08/05/2015: Biblioteca Cesare Pozzo Via San Gregorio 48 ORE 13,30  

100° anniversario della Grande Guerra
IN COLLABORAZIONE CON FONDAZIONE E BIBLIOTECA CESARE POZZO
"La ferrovia Berlino-Bagdad 
tra le cause principali dello scoppio della Grande Guerra” Salvo Bordonaro - Mario Fratesi

 
26/04/2015: ANPI Milano, in via S. Marco, 49 dal 26 aprile al 1° maggio  

In occasione del 70° anniversario della Liberazione (1945-2015)
In collaborazione con Anpi Milano, ANED, Camera del lavoro di Milano, Logos-Genova
presso la sede dell'ANPI Milano, in via S. Marco, 49

MOSTRA SULLA RESISTENZA OPERAIA A BERLINO 1942-1945
(a cura della VVN-BdA di Berlino, l'Associazione degli Antifascisti e dei Perseguitati dal nazismo)

Basta con Hitler - Mettere fine alla guerra!
L'organizzazione Saefkow-Jacob-Bstlein

La mostra resterà aperta da domenica 26 aprile fino a giovedì 30 aprile ore 10 - 18 / venerdì 1° maggio ore 14 - 18

DOMENICA 26 APRILE ore 10
INAUGURAZIONE

CONFERENZE
LUNEDI' 27 APRILE ore 17,30
“Paul Hirsch e l'Organizzazione SJBO nello stabilimento ASKANIA di Berlino”
GIOVEDI' 30 APRILE ore 17,30
“Resistenza tedesca e Resistenza italiana”

 
24/04/2015: Camera del Lavoro Via F.lli Folonari 20 Brescia ore 20,30  
PER NON DIMENTICARE! 24 APRILE 2013: 1138 OPERAI UCCISI DAL CROLLO DELLA FABBRICA RANA PLAZA DI SAVAR – BANGLADESH Luciano Pedrazzani, Segretario confederale CGIL Brescia Antonio Barberini, Cento Filippo Buonarroti Milano
 
23/04/2015: Unione femminile nazionale Corso di Porta Nuova 32 ore 17,45  
TERZO INCONTRO DEL CICLO 

"Quando la scuola non funziona. 
Limiti, problemi e possibili soluzioni"

 L’importante è ascoltare

Marianella Sclavi e Gabriella Giornelli,
autrici del libro 
La scuola e l’arte di ascoltare. Gli ingredienti delle scuole felici, Feltrinelli 2014
Presenta Gloria Ratti  
 
21/04/2015: Museo Storico Giuseppe Garibaldi, Piazza Medaglie d\’oro - Como ore 14,30  
Progetto "Perchè tuonarono i cannoni d’agosto" INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA TEMPORANEA "COMO E LA GRANDE GUERRA"
Ricerche e riflessioni degli studenti del liceo scientifico e linguistico P. Giovio
CONFERENZA
Comunicazione, propaganda e pubblicità
nel periodo della Grande Guerra
Marco Sorelli
 
21/04/2015: Liceo classico Manzoni Milano ore 14,30  
CONFERENZA
“Dalla rivoluzione culturale di Mao alla svolta di Deng”
Carlo Antonio Barberini
 
 
16/04/2015: Liceo Russel Milano  
Progetto "Perchè tuonarono i cannoni d’Agosto"

"Gli scenari della follia nella Grande Guerra"
Marco Marzolini
 
16/04/2015: Associazione Amici della Storia Club House Via Esperia ISPRA ore 18  
“Guerre e crisi in Medio Oriente e in Africa"
Carlo Antonio Barberini
 
13/04/2015: Scuola Pirelli Via Goffredo da Bussero Milano ore 9,30 - 12,30  
in collaborazione con Anpi Pratocentenaro
“Luoghi, storie e canti della Resistenza”
con Inge Rasmussen   
 
09/04/2015: Museo di Storia Naturale Corso Venezia 55 Milano ore 17,45  
Charles Darwin: Che figura!

Arte e scienza prima e dopo Darwin
- Cristina Muccioli

Le espressioni delle emozioni: Charles Darwin e la fotografia scientifica
- Umberto Fascio

Introduce Paola Livi - Modera Augusto Martellucci
 
27/03/2015: Centro Culturale della Cooperativa via Hermada 14 Milano ore 21  

Continuano gli Incontri del Progetto “A 100 ANNI DALLA GRANDE GUERRA:
Perché tuonarono i cannoni d’agosto”
 
“Cinema e Grande Guerra”
Fabio Mantegazza

 
26/03/2015: Unione femminile nazionale Corso di Porta Nuova 32 ore 17,45  

SECONDO INCONTRO DEL CICLO

“Quando la scuola non funziona.
Limiti, problemi e possibili soluzioni”

Lasciamoli sbagliare – La clava della valutazione

Francesco Dell’Oro  

Autore di La scuola di Lucignolo, Milano, Feltrinelli 2014
presenta Claudia Turzo 

 
20/03/2015: BIBLIOTECA CIVICA piazza San Giacomo Borgo San Giacomo BS ore 21  
“A 100 ANNI DALLA GRANDE GUERRA:
Perché tuonarono i cannoni d’agosto.
CONVEGNO
Relatori: Giovanni Bonassi, CFB BS Carlo Antonio Barberini, CFB MI in collaborazione con: Comune di Borgo San Giacomo - ASSOCIAZIONE COM BATTENTI E REDUCI - A.Ge. Associazione Genitori Borgo San Giacomo
 
19/03/2015: dell'Unione femminile nazionale Corso di Porta Nuova 32 ore 17,45  

Primo incontro del ciclo: 
“Quando la scuola non funziona.
Limiti, problemi e possibili soluzioni”
 

La scuola, che ansia!

Katia Provantini  

Autrice di Scuola media: manuale di sopravvivenza, Mondadori 2014

 
18/03/2015: Musei civici - Sala Barelli Como ore 14,30  

Continuano gli Incontri del Progetto “A 100 ANNI DALLA GRANDE GUERRA:
Perché tuonarono i cannoni d’agosto”
 

“Crescere in tempo di guerra”
Bruna Bianchi

 
12/03/2015: Associazione Amici della Storia Club House Via Esperia ISPRA ore 18  
"L’impero dei mongoli
e l’inizio dell’età moderna"

Adriano Endrizzi
 
12/03/2015: Sala Lauree di Scienze Politiche Via del Conservatorio 7 ore 17,45  

Continuano gli Incontri del Progetto “A 100 ANNI DALLA GRANDE GUERRA:
Perché tuonarono i cannoni d’agosto”
 
 

"Attualità dell’approccio di Reclus all’analisi geopolitica"
TAVOLA ROTONDA con:
Teresa Isenburg - Fabrizio Eva – Carlo Antonio Barberini – Gianfranco Prini


 
12/03/2015: Liceo Artistico di via Lanzone  
da GIOVEDI’ 12 a MERCOLEDI’ 18  MARZO  (solo per le classi prenotate)
Ciclo di incontri 
“L’Italia dal secondo dopoguerra ai giorni nostri” 
 
10/03/2015: Acquario Civico Viale Gadio 3 Milano ore 16,30  

La scuola d’italiano per Migranti Binari
visiterà l’Acquaro civico
con la guida di Verdeacqua

 
04/03/2015: Piazza Montanelli 1, Sesto S. Giovanni Milano ore 16,30  
Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione - Aula T11
Incontro del Ciclo “Sguardi sulla Cina

Origini e sconfitta dell’internazionalismo in Cina. 1919-1927
Carlo Antonio Barberini  -  Bettina Mottura

 
04/03/2015: Sala Barelli, Museo archeologico - Como ore 14,30  
Acqua, suoli e sviluppo del governo dell’acqua, 
relazioni con l’agricoltura, 
nell’età del Bronzo in Pianura padana
Andrea Zerboni
 
03/03/2015: Aula Magna Scuole Medie Via M. Corioni, 2 Cologne - Brescia ore 20,30  

INCONTRO DIBATTITO

Terrorismo, guerre e crisi si moltiplicano nel Mediterraneo.
Cause remote e recenti

Michele Piantoni – Giovanni Bonassi – Carlo Antonio Barberini

 
01/03/2015: NUOVE GENERAZIONI NELLA RETE IL PROCESSO DI SOCIALIZZAZIONE NELL'ERA DI INTERNET  
NUOVE GENERAZIONI NELLA RETE IL PROCESSO DI SOCIALIZZAZIONE NELL’ERA DI INTERNET In più occasioni gli Incontri Genitori-Insegnanti si sono occupati del processo di socializzazione delle nuove generazioni, sia dal punto di vista delle "agenzie di socializzazione", analizzandone le modalità e i problemi, sia dalla prospettiva dell’individuo e del suo adattamento alle pratiche, alle regole e ai valori della cultura di appartenenza. Con questo ciclo di incontri, documentati in questi Atti, abbiamo voluto mantenere l’attenzione su questo tema, affrontandolo però con uno sguardo più ampio a partire dal cambiamento profondo che connota l’attuale contesto sociale e culturale: la presenza diffusa e pervasiva delle tecnologie digitali e in particolare di Internet e dei social network. Ciò significa che il processo di socializzazione è influenzato sempre di più e sempre più precocemente da esperienze e relazioni "virtuali" vissute in questi nuovi ambienti, che vanno di fatto a costituire una nuova realtà in cui bambini e adolescenti vivono, crescono e si formano. I contributi qui raccolti, presentati da chi a questo fenomeno ha dedicato ricerche e pubblicazioni, offrono dati e riflessioni che consentono di andare oltre il manicheismo stereotipato, gli sterili pregiudizi o i giudizi superficiali che quasi inevitabilmente accompagnano questi fenomeni di cambiamento (dalla Introduzione di Andrea Varani)  
 
28/02/2015: Musei Storico Giuseppe Garibaldi - Como ore 14,30  

Incontri del Progetto “A 100 ANNI DALLA GRANDE GUERRA:
Perché tuonarono i cannoni d’agosto”


“Il soccorso ai feriti di ieri e di oggi”

Ornella Zagami – Gabriela Veronesi

 
27/02/2015: Centro Culturale della Cooperativa via Hermada 14 - Milano ore 21  

Incontri del Progetto “A 100 ANNI DALLA GRANDE GUERRA:
Perché tuonarono i cannoni d’agosto”

 
“‘Guerra intestina:
il difficile rapporto tra uomini, topi, virus e batteri nella vita di trincea

Salvo Bordonaro

 
26/02/2015: Aula Magna LICEO CICERI DI COMO via Carducci 8 ore 14,30  
DARWIN DAY 2015
“Possiamo ancora dirci darwinisti?. 
La biologia evolutiva nel terzo millennio”
Marco Ferraguti
 
18/02/2015: Liceo Classico Manzoni  
  • MERCOLEDI’ 4/11/18 ore 14,30 Liceo Classico Manzoni

    Breve corso di economia” 
    (solo per gli studenti iscritti)


     

 
12/02/2015: MUSEO DI STORIA NATURALE DI MILANO Corso Venezia 55, Milano  
A PRANZO CON DARWIN Ma lo sai quanta evoluzione c’è nei cibi che mangiamo e quanto l’alimentazione influisce sull’evoluzione?

Siamo alle porte di un evento mondiale come EXPO 2015, che invaderà Milano e il panorama

nazionale con un tema ambizioso: "Nutrire il pianeta, energia per la vita".

Il Darwin Day 2015 propone un percorso che ci guiderà dietro le quinte del mondo del cibo, connotando vari alimenti nel contesto evolutivo.

Accompagnati da un immaginario menù formato da piatti della cucina italiana e internazionale, scopriremo quanti aspetti evolutivi sono celati in ciò che mangiamo, grazie agli interventi di chi fa ricerca.

Domesticazione, contenuti energetici, veleni, parassiti sono alcuni dei temi che verranno toccati.

Alla fine del viaggio, forse mangiare non sarà più per tutti la stessa cosa!

Inoltre gli studiosi del museo ci illustreranno come si

nutrono gli animali: dagli insetti ai dinosauri, dai molluschi ai mammiferi, facendoci scoprire come l’alimentazione ha influito sull’evoluzione di denti, mandibole ecc. Alcune piante, poi, sono “scappate” dal piatto per invadere l’ambiente naturale.

INGRESSO GRATUITO SINO AD ESAURIMENTO POSTI LE CONFERENZE DEL MATTINO SONO DEDICATE IN PARTICOLARE ALLE SCUOLE SUPERIORI

AGLI INSEGNANTI SARÀ RILASCIATO ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE da  PROTEOFARESAPERE

 
12/02/2015: Associazione Amici della Storia Club House Via Esperia ISPRA ore 18  

Seconda Conferenza  del ciclo

“Un ordine mondiale che vacilla”
“Storia del conflitto Isreolo-Palestinese”
Giorgio Tavani  

 
10/02/2015: MUSEO DI STORIA NATURALE DI BRESCIA Via Ozanam 4 ore 20,45  
DARWIN DAY 2015 Tutti insieme, appassionatamente
Storia naturale della simbiosi”

Marco Ferraguti - Paolo Vitale

 
05/02/2015: Biblioteca comunale - Como ore 10,30  
Progetto: "Perchè tuonarono i cannoni d’Agosto"
A 100 anni dalla Grane Guerra
Nella gavetta pane e paura: cibo e malattie psichiatriche
nelle trincee della Grande Guerra”

Marco Marzolini
 
03/02/2015: Liceo Classico Berchet ore 14,30  
MARTEDI’ 3  BEBBRAIO
Liceo Classico Berchet 
Breve corso di economia
(solo per gli studenti iscritti)


 
29/01/2015: Casa della Cultura Via Borgogna 3 Milano (M1 San Babila) ore 21  

Conferenza  di presentazione del libro 
“Battaglie per la Rivoluzione Francese”
di Michel Vovelle, Ed. Pantarei

“La Rivoluzione non è terminata….”

sarà presente l’autore, Michel Vovelle, che discuterà con  Erica 
Mannucci e Carlo Antonio Barberini

Leggi tutto 

 

 
28/01/2015: Auditorium Comunale di Rho, Via Meda 20 ore 21  

Prosegue il ciclo di incontri di approfondimento sulle crisi internazionali
organizzato dal Consiglio Cittadino Migranti di Rho – Associazione Multiculturale OASI
Auditorium Comunale di Rho, Via Meda 20

  • MERCOLEDI’ 28 GENNAIO ore 20,45
    “Ucraina: terra di confine da spartire?”
    Carlo Antonio Barberini – Antonio Fuina
 
27/01/2015: progetto ap: Adesso so e non dimentico  

Adesso so e non dimentico…. 

Il 27 gennaio, ricorre il ‘Giorno della Memoria’, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz. Ricorrenza  internazionale per ricordare la Shoah, lo sterminio degli ebrei, le leggi razziali, le persecuzioni, le deportazioni, l’orrore dell’azione degli uomini che dal 1938 al 1945 si sono macchiati del più terribile crimine della storia. Grazie alla collaborazione del Centro Filippo Buonarroti con ANPI Pratocentenaro e Amnesty International – Edu e del Consiglio di Zona 9 , è possibile anche quest’anno realizzare una serie di interventi che hanno come obiettivo l’educazione al rispetto e alla diversità . Cercheremo di documentare come l’odio, causato da precisi interessi economici e strategici, sia stato capace di generare tragedie che non hanno risparmiato bambini, anziani, uomini e donne che con quella guerra non avevano nulla a che fare. Conoscere è necessario e la storia deve insegnare a non commettere mai più un simile crimine contro l’umanità.
Il progetto ha come capofila la scuola elementare Pirelli di via Goffredo da Bussero, dove il progetto viene svolto ormai da anni per tutte le classi; dallo scorso anno c’è stata l’adesione della scuola elementare Thomas Mann, per le classi 4e e 5e, con piacere accogliamo per la prima volta la richiesta della scuola Marie Curie per le classi 2e.

A seguire il programma diversificato per anni d’età, al quale si affiancherà, per alcune classi, un momento di riflessione ludica condotto dalle volontarie di Amnesty International – Edu

 
26/01/2015: IC Pertini - Milano  

LUNEDI’ 26/MARTEDI’ 27 GENNAIO

Iniziative organizzate dalla Rete “A scuola di diritti”  per la “Giornata della memoria”

Progetto  Adesso so e non dimentico 
con Anpi Pratocentenaro/Cons. Zona 9

 
 
23/01/2015: Liceo Artistico di via Lanzone ore 10  

 GIOVEDI’ 23 - MERCOLEDI’ 29 APRILE 

Continua il Ciclo di incontri:
“L’Italia dal secondo dopoguerra ai giorni nostri”

 
20/01/2015: IC Pireli - Milano  

MARTEDI’ 20 - MERCOLEDI’ 21 – GIOVEDI’ 22 - VENERDI’ 23 GENNAIO

Iniziative organizzate dalla Rete “A scuola di diritti”  per la “Giornata della memoria”

Progetto  Adesso so e non dimentico 
con Amnesty International Lombardia/Anpi Pratocentenaro/Cons. Zona 9

 
 
16/01/2015: IC Marie Curie - Milano  

VENERDI’ 16 – LUNEDI’ 19 - VENERDI’ 23 GENNAIO
Iniziative organizzate dalla Rete “A scuola di diritti”  per la “Giornata della memoria”

Progetto  Adesso so e non dimentico 
con Amnesty International Lombardia/Anpi Pratocentenaro/Cons. Zona 9

 
 
15/01/2015: Amici della Storia Club House Via Esperia ISPRA ore 18  

Prima Conferenza del ciclo
“Un ordine mondiale che vacilla”
I riflessi in Europa dell’instabile ordine mondiale


 
14/01/2015: Auditorium Comunale di Rho, Via Meda 20 ore 20,45  

 Prosegue il ciclo di incontri di approfondimento sulle crisi internazionali
organizzato dal Consiglio Cittadino Migranti di RhoAssociazione Multiculturale OASI

  • “Medioriente tra guerre e massacri”
    Carlo Antonio Barberini – Antonio Fuina
 
09/01/2015: Unione femminile, Corso di Porta Nuova 32, Milano ore 14,30  

Progetto “Infanzia Negata”
appuntamento con le associazioni e le insegnanti interessate
MARTEDI' 9 GIUGNO ore
14,30
presso la Biblioteca dell'Unione femminile

 
08/01/2015: ISCRIZIONI SCUOLA BINARI ANNO SCOLASTICO 2° trimestre  
CONTINUANO I CORSI D’ITALIANO PER MIGRANTI
DA NOI ORGANIZZATI IN COLLABORAZIONE CON:
- Associazione "Equadoriani uniti in Italia per il progresso"
- Circolo Ferrovieri "Martiri di Greco"
- Associazioni sindacali
 
LE LEZIONI SI SVOLGONO MARTEDI’ E GIOVEDI’ 10-12,30 in Stazione Centrale binario 21 sc E 3° piano (M2 - M3 Centrale) Al pomeriggio MARTEDI’ E VENERDI’ 17-19,30 in Via Marsala 8, 1° piano (M2 Moscova) PER ISCRIVERSI AL SECONDO TRIMESTRE (GENNAIO/FEBBRAIO/MARZO 2015) TELEFONARE A 0245491072
 
06/01/2015: Istituto Abba Ballini Brescia  
Conferenza
“I BRICS”
(solo per le classi prenotate)
 
01/01/2015: Breve corso di storia contemporanea  

DATA DEL PROGETTO

AA. SS. 2014/2015 – 2015/2016

FINALITA’

Nozioni essenziali della storia italiana degli ultimi 70 anni

UTENZA

Scuole superiori di secondo grado (quinto anno)

DESCRIZIONE ATTIVITA’

 Incontri a scuola sui fatti storici, divisi in decenni:
Gli anni ‘50

Gli anni ‘60
Gli anni ‘70
Gli anni ‘80
Gli anni ‘90
Dal 2000… ad oggi

TEMPI

6 incontri di 2 ore circa a secondo del temi scelti

ADESIONI

Studenti  del 5° anno 
- Liceo Manzoni
 - Liceo Artistico di via Lanzon
e

PRODOTTI



PROBLEMATICHE E PROSPETTIVE

Da svolgersi nelle scuole, al pomeriggio , su base volontaria, con possibile riconoscimento di credito formativo per gli studenti frequentati regolari

CONTATTI

info@centrofilippobuonarroti
tel. 0245491072
Via Rovigno 26 (M1 Turro) Milano

 
© 2008 - 2023 Centro Filippo Buonarroti
Sede: Via Rovigno, n.26 (M1 Turro) - 20125 Milano
Sede legale: Via Treviso, n.6 - 20127 Milano
Tel. 0245491072
info@centrofilippobuonarroti.com
Privacy Policy Cookie Policy
Preferenze privacy